La FIDAS

In Italia sono numerose le Associazioni che si prefiggono lo scopo della donazione di sangue. Accanto all’AVIS, conosciutissima Associazione diffusa su tutto il territorio nazionale, esistono altre realtà, alcune facenti capo a organismi benefici quali la Croce Rossa Italiana o le "Misericordie". Ci sono inoltre molte Associazioni, come la nostra, cosiddette "autonome", che generalmente hanno un interesse legato ad un territorio. Gran parte di queste Associazioni si sono riunite in federazione, dando luogo alla FIDAS, la Federazione delle Associazioni dei Donatori di Sangue, nata a Torino nel 1959 per volontà di alcune Associazioni del Piemonte, Friuli Venezia Giulia e Liguria che ritennero utile costituire una Federazione con principi ed obiettivi che le rappresentasse. Attualmente la FIDAS conta una sessantina di Federate, sparse su tutto il territorio nazionale. Le funzioni della Federazione sono di coordinamento delle Associazioni che vi aderiscono e la loro rappresentanza a livello nazionale, soprattutto nell’ambito della Commissione Nazionale per il Servizio Trasfusionale, organismo tecnico costituito presso il Ministero della Salute. Nelle varie Regioni sono costituiti i Consigli FIDAS Regionali, che hanno funzioni analoghe a quelle della FIDAS Nazionale, rapportate ovviamente al livello regionale. Il Consiglio Regionale FIDAS del Friuli Venezia Giulia è composto da sei Associazioni:

  • ADS di Trieste;
  • ADVS di Monfalcone;
  • ADVSG di Gorizia;
  • AFDS di Pordenone;
  • AFDS di Udine;
  • GADAS di Torviscosa

Assieme, queste Associazioni contano su circa 45 mila donatori attivi, che effettuano annualmente 54 mila donazioni.