Donazioni di sangue il mercoledì pomeriggio, proroga fino al 2013

In crescita i dati del servizio avviato A Pordenone un anno fa in collaborazione con l’Afds

E’ stato prorogato fino al 2013 il servizio sperimentale di donazioni di sangue del mercoledì pomeriggio e su prenotazione inaugurato il 18 maggio 2011 al Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera “S. Maria degli Angeli”di Pordenone. A dettare la scelta è stata l’analisi dei dati degli ultimi mesi, che registrando nell’ultimo periodo una tendenza alla crescita fanno ben sperare in un aumento del grado di apprezzamento del servizio, partito piuttosto in sordina. Ad un anno dall’avvio della sperimentazione del progetto, nato da un’iniziativa dell’Associazione Friulana Donatori di Sangue (Afds) provinciale di Pordenone e di Avis, sono state 457 le donazioni totali effettuate il mercoledì pomeriggio, su prenotazione. La media dei 12 mesi è stata invece di 8,8 donazioni, passando dalle 3 donazioni minime al giorno alle 16 di massima del 2011, alle 4 minime e 16 massime del 2012. Il distinguo tra i due anni mette in rilievo come la media delle donazioni sia passata dalle 7,3 al giorno registrate nei sette mesi del 2011 in cui il servizio è stato attivo, alle 11,3 di questi primi mesi dell’anno «E’ questo il primo dato che spicca – commenta il dottore Raffaele Catapano, direttore del servizio – ed è molto positivo. Inizialmente infatti abbiamo avuto delle difficoltà a promuovere questa apertura pomeridiana, che ricordo era nata in collaborazione con le associazioni donatori a partire dal risultato di un sondaggio somministrato proprio ai loro iscritti». La metà degli intervistati aveva espresso il suo apprezzamento alla possibilità di un’apertura pomeridiana del servizio, in aggiunta alle mattine. Il confronto dei numeri registrati nel medesimo periodo il sabato mattina denuncia comunque ancora la poca conoscenza che i donatori hanno dell’esistenza di questo servizio sperimentale: qui sono state infatti in totale 1077 le donazioni, con una media giornaliera stabilizzatasi sulle 20,7 donazioni: dalle 11 alle 35 al giorno. Un dato però la dice lunga sulla differenziazione tra gli utenti delle due fasce orarie ed è quello che interessa le donazioni di plasma in confronto alle donazioni di sangue intero. Il mercoledì, sulle 457 totali infatti, 249 sono state le donazioni di plasma, 165 quelle di sangue intero e le restanti non idonee. Il sabato invece 163 le plasmaferesi, 816 il sangue intero e 98 le non idonee. «Questo confronto può spiegare in una qualche maniera la ragione del lento decollo di questa sperimentazione – spiega Catapano - . Si nota infatti come i donatori che effettuano plasmaferesi, donazione che presuppone sempre la prenotazione, siano più mentalmente abituati all’organizzarsi con l’appuntamento e quindi da qui l’apprezzamento del nuovo orario pomeridiano che va incontro soprattutto a chi ha esigenze di lavoro. Chi dona sangue intero invece – prosegue – continua a preferire la mattina del sabato, senza prenotazione quindi». Il bilancio del primo anno di sperimentazione è quindi nel complesso positivo tanto da aver indotto il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera di Pordenone a prorogarlo, grazie al rinnovo del contributo regionale che ne sostiene i costi di personale. Il progetto mantiene l’obbiettivo originario di incrementare le donazioni e razionalizzare la raccolta, evitando i picchi del sabato e dei periodi di ferie Fino al 2013 quindi al Servizio trasfusionale di Pordenone continuerà ad esserci la possibilità di donare anche il mercoledì, dalle 16.30 alle 19, su prenotazione. Ogni mercoledì ci sarà posto per quattro donazioni di plasma e sedici di sangue; l'accesso è riservato ai donatori periodici, mentre ai nuovi donatori sono
riservati cinque posti tutte le mattine. Le prenotazioni si possono effettuare dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 16 allo 0434.399924 o il mercoledì stesso, dalle 16 alle 18, per eventuali posti ancora liberi. I donatori devono presentarsi muniti di tessera sanitaria regionale ed eventualmente del tesserino associativo; non è richiesto il digiuno, ma consigliabile aver effettuato un pranzo sobrio. Tutte le informazioni e i moduli da consegnare scaricabili e compilabili al proprio domicilio, si trovano in internet, al sito dell’Azienda (www.aopn.sanita.fvg.it) dove da qualche giorno sono scaricabili anche i moduli necessari alla donazione, che possono così essere compilati a casa e consegnati una volta in ospedale. Con l'obiettivo di incrementare le donazioni e razionalizzare la raccolta, evitando i picchi del sabato e dei periodi di ferie, l’Associazione Friulana Donatori di Sangue (Afds) provinciale di Pordenone, assieme ad Avis e Azienda, è riuscita ad ottenere la possibilità, grazie ad un contributo provinciale a copertura dei costi del personale sanitario, a consentire di effettuare le donazioni anche nel pomeriggio, su appuntamento, al Servizio trasfusionale di Pordenone, ogni mercoledì dalle 16.30 alle 19. Per questo Afds e Avis hanno ottenuto la possibilità di effettuare le donazioni anche nel pomeriggio, su appuntamento, al Servizio trasfusionale di Pordenone. Per ora si tratta di una soluzione sperimentale, che sarà attiva dal 18 maggio 2011 ogni mercoledì dalle 16.30 alle 19. Ogni mercoledì ci sarà posto per quattro donazioni di plasma e sedici di sangue; l'accesso è riservato ai donatori periodici, mentre ai nuovi donatori sono riservati cinque posti tutte le mattine. Le prenotazioni si possono effettuare dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 16 allo 0434.399924 o il mercoledì stesso, dalle 16 alle 18, per eventuali posti ancora liberi. I donatori devono presentarsi muniti di tessera sanitaria regionale ed eventualmente del tesserino associativo; non è richiesto il digiuno, ma consigliabile aver effettuato un pranzo sobrio