Il saluto del Presidente provinciale dell’Associazione Friulana Donatori Sangue

"L’amore scorre nelle nostre vene..." con questo motto la Sezione di Tamai ci saluta e ci invita a partecipare al gioioso incontro dei donatori di sangue dell’Afds di Pordenone, che si svolgerà nel loro paese domenica 9 ottobre, per il tradizionale Congresso della nostra Associazione. Un bel pensiero, un intelligente invito. Grazie, donatori di Tamai, per questa frase e grazie anche per tutto quanto avete fatto nei primi 40 anni di vita della vostra Sezione; giacché la scelta del vostro paese per celebrare l’annuale simposio dell’Afds è stata dettata dal desiderio del Consiglio provinciale di tributare un giusto riconoscimento al vostro impegno, unitamente alla volontà dei vostri dirigenti sezionali di commemorare in modo degno questo importante anniversario.

Nelle nostre vene scorre l’amore ... e la vita. Anche la vita di altre persone, quelle che hanno bisogno di trasfusioni per sopravvivere e guarire: è questo il solo pensiero che da sempre muove i donatori di sangue. Il nostro cuore, che mette in circolo questo liquido vitale deve, come dicono i versi di un cantautore molto amato dai giovani, mettere in circolo anche il nostro amore, in una società assetata di notizie positive.

Ciò che come Afds tentiamo di fare, è comunicare a tutti queste convinzioni, che si fanno gioia interiore per ogni donatore nel momento in cui compie generosamente il suo gesto.

I migliori testimoni di questi sentimenti sono senza dubbio i 577 donatori benemeriti che quest’anno a Tamai riceveranno il plauso per il loro altruismo, avendo raggiunto il numero delle donazioni previsto per l’assegnazione dei simbolici attestati di benemerenza.

Il mio invito è quindi per tutti: donatori, autorità, delegazioni, cittadini, a partecipare numerosi, ma soprattutto convinti, alla ogni fase della manifestazione, lanciando in questo modo segnali di speranza alla collettività e solidarietà agli ammalati che confidano nei donatori.

Concludo indirizzando sin d’ora un doveroso ringraziamento a chi ha voluto con forza questa manifestazione e sta lavorando con entusiasmo per la sua migliore riuscita, vale a dire la sezione Afds locale, allargandolo all’Amministrazione comunale di Brugnera ed all’intera comunità di Tamai per la generosa ospitalità.