Terremoto in Abruzzo: il C.N.S. invita ad evitare iniziative spontanee

In una nota diffusa in mattinata il Centro Nazionale Sangue invita i donatori di sangue e le associazioni ad evitare iniziative spontanee e non coordinate, in quanto eventuali carenze saranno gestite attraverso le strutture di coordinamento regionali (segue)

Le necessità di sangue della Regione Abruzzo sono state presidiate a cura dello stesso C.N.S. che, attraverso alcune strutture di coordinamento regionale (in prima linea la nostra Regione), ha fatto giungere in giornata i quantitativi di sacche 0- richieste dal Centro Regionale di Pescara.

Pertanto - prosegue il comunicato del C.N.S. -  la situazione è adeguatamente sotto controllo e, al momento, non esiste la necessità di promuovere sessioni straordinarie di donazione. Nei prossimi giorni sarà garantito, 24 ore su 24, il monitoraggio dei fabbisogni trasfusionali in Abruzzo, con tutti gli interventi che si renderanno eventualmente necessari. Si invitano le ss.ll. a non lanciare appelli non coordinati a livello nazionale, per evitare inutili affollamenti dei servizi trasfusionali ed eventuali carenze future.