Giornata dell'ambiente

Il 12/10/2008 la Sezione di Brugnera-San Cassiano di L. ha organizzato la “Giornata dell’ambiente”, in collaborazione con i gruppi di Brugnera: mastre delle scuole elementari, ACR, associazione Genitori insieme, Pro.Loco, Società Ambiente Servizi; e con la Dott.sa Nicoletta La Mura (medico dell’ospedale di Vittorio Veneto), il tutto con il patrocinio del Comune di Brugnera.
Questo grande lavoro di squadra, ci permette alla nostra Sezione non solo di entrare a contatto con persone adulte, ma soprattutto di regalare ai ragazzi delle scuole elementari un percorso educativo, mirato alla cura del proprio corpo e dell’ambiente in cui vivono, e che li vede operare in prima linea: in prima battuta come ascoltatori (durante gli incontri a scuola con la Dott.sa La Mura, la quale focalizza l’attenzione sull’aspetto della cura e dell’igiene della persona del ragazzo); poi come operatori (durante la domenica della “Giornata dell’ambiente”, con la pulizia dell’ambiente di lavoro degli alunni); ed infine come spettatori (nelle visite guidate da responsabili della Società Ambiente Servizi nei centri di raccolta e smaltimento rifiuti collocati nell’ambito della nostra Regione).
Durante i mesi di ottobre e novembre 2008 la Dott.ssa La Mura Nicoletta (medico del reparto Oncologia di Vittorio Veneto), ha incontrato i ragazzi delle Scuole elementari di Brugnera divisi per classi, ai quali sono stati presentati degli argomenti inerenti la pulizia e la cura del proprio corpo; una sana e corretta alimentazione; il rapporto con i cambiamenti del corpo dei ragazzi.
Sia le maestre che la Dottoressa si sono travate d’accordo nel dire che gli alunni hanno partecipato con attenzione, intervenendo con domande ed osservazioni pertinenti a quanto spiegato.
Domenica 12 ottobre 2008 c’è stata la vera e propria “Giornata dell’ambiente”, che ha visto la partecipazione di circa duecento persone fra bambini ed accompagnatori. La manifestazione è iniziata di buon mattino con la S. Messa alle nove presso l’aula magna delle scuole di Brugnera. La celebrazione è stata animata con vivacità dagli animatori e dai ragazzi dell’ A.C.R. di Brugnera. Durante la S. Messa il celebrante ha ricordato ai ragazzi che tutto quanto ci è stato donato dal Signore va rispettato e conservato con cura. È stato spiegato loro che attraverso piccoli gesti, (quali la raccolta di una carta da terra, la scelta di differenziare la spazzatura, stare attenti all’igiene del proprio corpo, svolgere le varie attività proposte insieme, cercando magari di darsi una mano l’uno con l’altro) possono dare vita al nostro Paese. Subito dopo la S. Messa i ragazzi ed i genitori sono stati suddivisi in gruppi ai quali sono stati distribuiti magliette, guanti, scope e sacchi per la raccolta della spazzatura. Terminata la raccolta tutti si sono spostati verso la sede della Pro.loco di Brugnera. Qui hanno trovato una sorpresa che ha solleticato la curiosità di tutti i bambini. La Società Ambiente Servizi ha gentilmente messo a disposizione un camion della raccolta delle spazzature. Un responsabile lo ha messo in funzione è ha mostrato ai ragazzi tutti i meccanismi che si nascondo dietro l’operazione di svuotamento dei cassoni dei rifiuti. Li ha fatti diventare inoltre operatori, facendo spingere a loro i bottoni necessari per sollevare il cassonetto e svuotarlo. È stato davvero simpatico vedere il genuino entusiasmo dei bambini nell’essere parte viva dello smaltimento!
Finita la dimostrazione, prima di gustare insieme il pranzo preparato dalla Pro.Loco di Brugnera, tutti i bambini ed i genitori sono stati invitati a portarsi al centro del piazzale della Pro.Loco. Qui hanno trovato uno “scheletro del mondo”, nel quale c’erano dei tappi di bottiglia attaccati. Ad ogni partecipante è stato dato una bottiglia di plastica ed un fogliettino di carta nel quale scrivere un messaggio che poteva riguardare un’idea per rendere il mondo pulito, oppure un pensiero sulla giornata trascorsa assieme. Dopo di che tutte le bottiglie sono state avvitate nello “scheletro” ed il risultato è stato un bellissimo mappamondo. Il messaggio che si voleva lasciare ai ragazzi era che, attraverso una raccolta intelligente e differenziata del rifiuto, questo (attraverso l’operazione di riciclaggio) può essere ancora utile per creare qualcosa di buono nel nostro mondo.
A conclusione della giornata gli animatori dell’ACR hanno preparato una serie di giochi, ai quali hanno partecipato attivamente grandi e piccini.
Nelle giornate successive, sono state organizzate delle uscite per le scuole elementari presso dei centri di raccolta e smaltimento dei rifiuti di Aviano e Casarsa. I ragazzi sono stati molto incuriositi ed hanno ascoltato con attenzione il responsabile della Società Ambiente Servizi, il quale ha ben spiegato i cicli di lavorazione eseguiti per trattare i rifiuti che gli stessi ragazzi producono.